+39 339 1828 249 info@socialfit.it

La verità? Ci ho pensato parecchio prima di scrivere questo articolo.
Mi conosco bene. So che quando parto a scrivere la penna (o in questo caso la tastiera) viaggia veloce e mi scappano dette idee e soluzioni che qualsiasi consulente al mio posto si fa strapagare (e il mio team concorda in questo).

Pensa e ripensa sono stato davvero combattuto.
Poi, come mio solito, ho lasciato il largo alla generosità e mi sono detto:
“Sticazzi, spero solo che qualcuno legga con attenzione munito di carta e penna e si legga da cima a fondo tutto questo ben di Dio”.

Perciò, eccoci qua, bando alle ciancie e partiamo con questo articolo che più che un articolo è una lezione di Fitness Marketing per la presenza online del tuo centro fitness.

Allora, come mio solito parto facendo una fotografia della situazione.
Che tu sia un Personal Trainer che esercita nel suo studio, o che tu abbia la palestra di quartiere le cose non cambiano:

Ci sono azioni sinergiche e letteralmente dirompenti che, se fatte insieme e con la grazia, portano la tua attività fitness a staccare la concorrenza. E, quel che è meglio, portano a staccare il culo dal divano alle persone che ancora non sono clienti di nessuno, se non di Netflix.

Secondo il nostro Know How, secondo la nostra esperienza e secondo gli infiniti esperimenti che abbiamo fatto, le azioni su cui lavorare (subito) sono 4. Vediamole insieme:

STEP 1. HAI DEI CLIENTI? HANNO UNO SMARTPHONE? E PERCHE’ NON SFRUTTI QUESTA COSA?
Quello che ti ho appena indicato sono gli USER GENERATED CONTENT.
Contenuti realizzati dai tuoi utenti nei loro canali privati.
La foto allo specchio modello “quanto cazzz sono grosso”
La Storia Instagram mentre l’amico fa il massimale di panca
Il video del circuito funzionale

Sono tutte armi incredibili. Ti spiego meglio.

I contenuti che vengono fatti all’interno della tua attività fitness e che mettono in evidenza la tua struttura, sono un piccolo grande tassello al tuo brand e al suo rafforzamento.
Sai perchè? Perchè le persone parlano, scambiano idee e opinioni, si consigliano e soprattutto si spiano.
Si, esatto.
Non hai idea di quante volte abbiamo costruito la brand reputation di attività come la tua sfruttando gli User Generated content di figure conosciute a livello locale.

“Se ci va lei lì, quasi quasi ci vado anche io”.
Ti suona nuovo?
Hai appena assistito al meccanismo della riprova sociale, modello attraverso il quale convincere le persone è estremamente facile.

Perciò, cosa fare e come farlo:
Individua gli utenti “in voga” all’interno del tuo centro
Proponi di fare contenuti che documentino il loro allenamento all’interno del to centro
Proponi qualcosa in cambio in relazione a quella che è la portata di visibilità (si, per nulla nemmeno il cane muove la coda)
Coinvolgi quanti più “Opinion leader” di questo genere ma non solo. Anche le persone meno influenti contribuiscono ad accrescere la tua brand reputation, forti proprio di questa “normalità”.

L’autorità a livello locale si basa su questo piccolo grande schema di relazioni.
Ti richiede tempo e pazienza. Ma la pazienza ripaga con gli interessi.

STEP 2. AIUTA, CONSIGLIA, CONSIGLIA E AIUTA. GRATIS

Lo so, lo so. Questa parola GRATIS proprio non ti piace.
“Eh ma io ho studiato, ho fatto scienze motorie e ho preso la specializzazione di chi si specializza in essere specifici, il mio tempo costa”.

Bravo, ma chi lo acquista il tuo tempo se nessuno sa che esisti amico mio?

Ecco. Perciò torna a posto e continua a leggere.

E ti dico questo: se prima abbiamo toccato il meccanismo della riprova sociale, qui tocchiamo un’altra leva che colpisce e affonda: LA RECIPROCITA’.

Ed ecco come funziona (dannatamente bene):
Ogni volta in cui ti fanno un regalo, come ti senti nei confronti del tuo benefattore? In debito, non è vero?

E nel momento in cui il tuo benefattore avrà bisogno di te cosa farai? ti tirerai indietro? Io non credo, anzi, ti renderai gentile e disponibile, memore del bel gesto fatto in precedenza.

Lo stesso, identico meccanismo lo puoi e lo devi sfruttare a tuo favore. Come? Esattamente come descritto sopra:

REGALA IL TUO SAPERE

Sai come creare un mini allenamento per gli addominali? Scrivilo e regalalo
Sai cosa fare per tornare in forma dopo le feste? Fai un video e regalalo
Hai delle testimonianze che se raccontate possono essere preziose e di ispirazione? Indovina? Raccontale e regala il contenuto.

Come farlo? Come ti pare: Foto, video, articoli di blog, mini guide, dirette su Facebook o su Instagram, crea il tuo Gruppo Facebook, Fai delle Instagram Storie.
Ogni modo è quello giusto, se sai di poter essere bravo nel comunicare in quel contesto e su quel canale.

Scegli il canale dove sai di essere un valido comunicatore. Presidialo e attira potenziali clienti per la tua attività fitness.

STEP 3. INDIVIDUA IL CANALE

A proposito di scegliere il canale, quando farai questa scelta, non solo dovrai tenere in considerazione il contenuto e il canale in cui sei più bravo.
Dovrai anche porti questa domanda:

DOV’E’ IL MIO PUBBLICO?

Tradotto:

ogni piattaforma non è la stessa. Ad esempio, la popolazione giovanile tende ad essere più attiva su Instagram, mentre su Facebook incontrerai un pubblico di tutte le età. D’altra parte, LinkedIn ha un pubblico più professionale che sta effettivamente cercando di connettersi con le aziende. Hai solo bisogno di capire dove il tuo pubblico di destinazione è più attivo e creare contenuti per attirarli. Generare lo stesso contenuto per tutto il pubblico potrebbe non funzionare bene.
Il ragazzino di 15 anni necessita di un tone of voice. Se con questo registro comunicativo parli alla sua mamma, ti prenderà per scoppiato. E tu perderai un cliente.

Perciò individua il dove intercettare l’attenzione, il cosa dire e il come dirlo.

STEP 4. IL BOMBARDAMENTO

Devi sapere una cosa: il mondo di chi usa i canali online si divide in due:
Chi scrive la stessa cosa e in ogni dannato post, articolo o email scrive il classico “compra, si dai compra, per piacere compra”.
Chi crea una struttura di contenuti su più canali, mixando valore, intrattenimento e ovviamente vendita.

Secondo te chi vincerà l’abbonamento del potenziale cliente?

Se crei una struttura che tenga presente la regola del 70-30 (70% valore e 30% commerciale) i tuoi contenuti avranno un buon bilanciamento, non stresserai e allora, solo allora potrai permetterti di fare una cosa:

BOMBARDARE

Si, bombardare di contenuti, anche nella sfera privata, come ad esempio le email.
Un’email interessante, che mi dice qualcosa che non so, che mi fornisce informazioni nuove non mi secca, non mi disturba. Anzi, aspetto con ansia la seconda e la terza, e così via.

E questo è esattamente il modo con cui entrerai nella testa delle persone. Andando cioè ad alimentare la tua percezione, il tuo ricordo ed il tuo valore.

Come avrai intuito, questi punti non sono nulla di rivoluzionario. Si basano piuttosto sulla logica, sul buonsenso e soprattutto sulla costanza.
Si, perché non esiste azione che porti un risultato in tempi brevi.
Così come non esiste contadino che raccoglie senza seminare, tu devi entrare nell’ottica di darti e dare alle tue azioni del tempo. Tempo durante il quale le cose cominceranno a funzionare e a creare quel flusso di clienti costante che alle palestre a 200 metri da te manca.

Perciò ti voglio lasciare con un consiglio:
Parti.
Ora, con quello che sai e con quello che hai. Ma parti.
Queste azioni, se aggregate e realizzate con determinazione e in un lasso di tempo considerevole ti porteranno dove vuoi arrivare.
Sei tu che crei la tua opportunità, non l’offerta che hai appena appeso al desk sperando che qualcuno ci inciampi con gli occhi.
Detto questo, voglio farti un ulteriore regalo, che va ben oltre il già immenso valore di questo articolo. Se veramente vuoi costruirti questa opportunità e vuoi farla adesso, oltre a questo articolo di 1500 parole voglio mettere a tua disposizione anche il mio tempo e quello del mio team.

Si, perché cliccando il link qui sotto hai la possibilità di ottenere un check up strategico gratuito della tua azienda, durante il quale potrai parlare con me e i miei ragazzi:

http://bit.ly/socialfitcall

Nel momento in cui stai leggendo non so dirti se i posti sono terminati. Se così sarà ti chiedo anticipatamente scusa, purtroppo i posti non sono tantissimi. E a chi partecipa vogliamo garantire tutto il nostro supporto.

Big Up!
Alberto